3 tool gratuiti per salvare le password

Per evitare di reimpostare password continuamente, o evitare di scrivere codici di sicurezza su fogli o file che saranno smarriti in pochi giorni, meglio ricorrere ad un password manager. Come funziona questo strumento e come sceglierlo?
In questo articolo alcuni suggerimenti per conservare al sicuro i tuoi dati e un elenco di tre tool gratuiti per salvare le password.

Indice

Indice

  • Cos’è un password manager
  • Sicurezza dei gestori password
  • Come installare un password manager
  • 3 Tool gratuiti per salvare le tue password
    – Dashlane
    – LastPass
    – RoboForm
  • Conclusione

Cos’è un password manager

Com’è facilmente intuibile, utilizzare la stessa password per diversi account non è una pratica sicura, moltiplica infatti l’esposizione ai danni operati da possibili cracker, veri pirati informatici.
Al moltiplicarsi di nuove password create, tuttavia, segue spesso l’oblio delle stesse, costringendoci a continui aggiornamenti dei codici di sicurezza.
Per ovviare a questo problema e accedere rapidamente ai nostri account preferiti, senza inutili email di recupero, è possibile salvare le proprie credenziali su gestori appositi, i password manager.
Si tratta di software sicuri, in cloud o scaricabili sul smartphone o pc, che consentono di memorizzare le password ed accedere in pochi click ai profili e portali in tutta sicurezza.
Al momento del login, infatti, il password manager inserirà le password automaticamente al tuo posto e sarai subito connesso.
Alcuni di questi gestori prevedono anche il salvataggio di indirizzi, di dati delle carte di credito e altre informazioni sensibili.
Grazie al password manager potrai scordarti praticamente tutte le password eccetto una: quella per connetterti al gestore delle password appunto, la master password.

Sicurezza dei gestori password

Se ti stai domandando come facciano ad essere sicuri i gestori password, ecco la risposta.
La sicurezza di questi software è garantita dall’utilizzo da parte della maggior parte dei gestori dell’Advanced Encryption Standard (AES), con chiavi a 256 bit generate casualmente. Questo consiste in protocolli di sicurezza per crittografare e proteggere le informazioni, sono proprio le chiavi generate automaticamente a criptare le informazioni che vengono memorizzate sul gestore.
Ad ulteriore garanzia di sicurezza, la quasi totalità dei gestori di password cripta localmente le informazioni, questo significa che non memorizzano le informazioni degli utenti. Perciò, le password dell’utente vengono criptate prima che vengano registrate nel password manager, in questo modo il gestore del servizio non sarà mai a conoscenza di dati sensibili.

Come installare un password manager

Per utilizzare un gestore password ci sono pochi semplici passaggi da seguire. Ecco come procedere:

  • Iscriversi al servizio fornito dal gestore scelto,
  • Scaricare la versione desktop e l’add-on, ovvero l’estensione delle funzionalità per il  browser,
  • Scegliere una password master e procedere con il login,
  • Collegare i propri account.


Adesso l’unica password che sarà necessario ricordare è quella connessa al gestore. Completata l’installazione sarà possibile comunque resettare le proprie password e modificarle con altre, archiviandole nuovamente nel gestore.

I 3 tool gratuiti per salvare le password

Di seguito sono presentati tre dei miglior gestori password in circolazione.

Dashlane 

Il piano gratuito consente il salvataggio di 50 password su 1 dispositivo, ed include:

  • Riempimento e salvataggio automatico: il software completa automaticamente e i campi di login e i dettagli di pagamento.
  • Condivisione di password: consente di condividere con altri utenti di Dashlane le proprie password, per un massimo di 5.
  • Audit delle password: segnala le tue password deboli, utilizzate più volte o compromesse.
  • Violazioni notificate: qualora si verificasse una violazione dei dati dell’utente viene istantaneamente inviato un avviso.
  • Accesso di emergenza: questa funzione permette adun altro soggetto, scelto dall’utente, di disporre dell’accesso ai propri account in caso l’utente stesso dimentichi la master password.
  • Autenticatore TOTP (password monouso temporizzate). Genera e memorizza password TOTP (Time-based One-Time Password) per account con autenticazione a due fattori (2FA)

LastPass 

Il grande vantaggio di LastPass è la possibilità di salvataggio di password illimitate su dispositivi illimitati, con l’unico vincolo di dover scegliere se utilizzare il gestore da mobile o da desktop. Tra le funzioni gratuite prevede:

  • Riempimento e salvataggio automatico: salvataggio e compilazione automatica dei campi di login.
  • Condivisione di dati: permette di condividere con altri utenti di LastPass le proprie password, i propri dettagli di pagamento e appunti.
  • Autenticazione a due fattori: la funzionalità di accesso agli account è compatibile con 2FA, perciò è possibile eseguire l’accesso senza dotarsi di ulteriori app apposite.
  • Audit delle password: verifica il livello di sicurezza delle password in uso.

RoboForm 

Questo gestore consente il salvataggio di un numero illimitato di password, su un unico dispositivo. Ecco le funzioni presenti anche nel piano gratuito:

  • Riempimento e salvataggio automatico: salvataggio e compilazione automatica dei campi di login.
  • Archiviazione in locale o online: questa opzione consente di utilizzare le password memorizzate anche durante il funzionamento offline.
  • Condivisione di dati: permette di condividere con altri utenti, tramite indirizzo email, cartelle o singoli elementi, scegliendo se circoscrivere la condivisione al solo login o fornire maggiori autorizzazioni ai destinatari.
  • Audit delle password: verifica il livello di sicurezza delle password utilizzate, assegnando un punteggio di sicurezza.
  • Accesso di emergenza: questa funzione, come detto in precedenza, permette adun altro soggetto, scelto dall’utente, di recuperare l’accesso al proprio account.

Conclusione

Come per ogni software, la scelta migliore dipenderà dall’uso specifico del password manager e dal budget a disposizione. Le possibilità elencate sono alcune delle migliori, gratuite, in circolazione, ma ne esistono numerose altre.
Il grande vantaggio è la master password, un’unica password da ricordare. Anzi, in alcuni casi sarà sufficiente la sola impronta digitale per accedere al gestore e disporre di tutti i propri account senza dover ricordare alcun codice di sicurezza e senza esporre a rischi le proprie informazioni sensibili.
Mettere al sicuro i propri dati è un’azione non solo previdente, ma intelligente.