Logo_Partner24Ore_positivo_colore

Due attività contabili che puoi esternalizzare (e con quali vantaggi) 

Due attività contabili che puoi esternalizzare (e con quali vantaggi)

Identificare le attività contabili da esternalizzare è una decisione strategica per ogni Studio professionale che decida di ricorrere all’outsourcing. Con l’evoluzione del mercato e l’aumento della complessità nella gestione contabile, la scelta di affidare alcune operazioni a fornitori esterni può liberare risorse preziose, consentendo allo Studio di concentrarsi su servizi di valore aggiunto da offrire ai propri clienti. Ma quali sono le attività contabili che puoi esternalizzare e quali vantaggi offre questa scelta? In questo articolo proveremo ad osservare insieme due esempi significativi di attività contabili da esternalizzare, evidenziandone condizioni e benefici di scelta.

Quando conviene esternalizzare la contabilità?

La decisione di esternalizzare alcune attività contabili può essere influenzata da diversi fattori. Generalmente, lo Studio potrebbe considerare l’outsourcing quando la gestione interna della contabilità diventa troppo onerosa in termini di tempo e risorse, oppure quando la complessità delle operazioni contabili richiede competenze specialistiche che non sono presenti internamente. La scelta di esternalizzare può essere particolarmente vantaggiosa in periodi di picco lavorativo, come durante la chiusura dei bilanci, dove la concentrazione su attività strategiche diventa prioritaria. Ancora, l’outsourcing può rivelarsi una strategia utilissima quando la clientela dello Studio cresce e con essa cresce anche la mole di lavoro; o quando ci sono problemi con la gestione dei processi lavorativi, con conseguente calo della qualità del lavoro svolto e aumento del rischio d’errore.

Esternalizzare le attività contabili permette agli Studi di beneficiare dell’expertise di specialisti nel campo, garantendo precisione e conformità alle normative in vigore. Inoltre, libera il personale interno da compiti ripetitivi e amministrativi, permettendo loro di concentrarsi su attività di consulenza e di supporto al cliente che generano un maggiore valore aggiunto. In questo modo, non solo si ottimizza l’efficienza operativa dello Studio, ma si migliora anche la qualità del servizio offerto, aspetto fondamentale in un mercato competitivo.

Attività contabili da esternalizzare: tenuta dei libri contabili

Una delle prime attività contabili da esternalizzare è la tenuta dei libri contabili. L’esternalizzazione della tenuta dei libri contabili è particolarmente indicata quando uno Studio si trova ad affrontare un aumento di clienti o di complessità nelle transazioni. Le condizioni ideali per scegliere questa via includono infatti certamente periodi di crescita dello Studio, dove è necessario spostare l’attenzione su servizi consulenziali e strategici, piuttosto che su operazioni contabili giornaliere.

benefici di esternalizzare questa attività contabile sono considerevoli, e includono: 

  • Gestione precisa e conforme alle normative: Affidare la tenuta dei libri contabili a fornitori specializzati assicura una gestione accurata e in linea con le ultime normative contabili. Questo approccio minimizza il rischio di errori grazie all’esperienza e alla competenza degli specialisti esterni. Il rispetto rigoroso delle normative attuali migliora l’efficienza operativa, garantendo allo Studio di rispettare gli standard legali senza la necessità di costantemente aggiornare le proprie conoscenze e sistemi interni.
  • Maggiore disponibilità di tempo e risorse per servizi ad alto valore aggiunto: Esternalizzando le operazioni contabili standard, lo Studio libera tempo e risorse che possono essere reindirizzate verso attività più strategiche e remunerative. Questo include la possibilità di dedicarsi a consulenze approfondite, pianificazioni finanziarie personalizzate per i clienti e lo sviluppo di nuovi servizi innovativi. Concentrarsi su tali attività può aumentare significativamente il valore percepito dai clienti e rafforzare la posizione competitiva dello Studio sul mercato.
  • Ottimizzazione dei costi grazie a tecnologie avanzate e pratiche efficienti: L’outsourcing permette di accedere a sistemi contabili all’avanguardia e a metodologie efficienti che potrebbero essere costosi o complessi da implementare internamente. Questo si traduce in un risparmio sui costi operativi, poiché le tecnologie e le pratiche avanzate utilizzate dai fornitori esterni possono portare a una maggiore accuratezza e velocità nelle operazioni contabili. Inoltre, l’utilizzo di soluzioni tecnologiche aggiornate e la maggiore efficienza nei processi contabili contribuiscono a un servizio di maggiore qualità per i clienti dello Studio, migliorando la soddisfazione del cliente e rafforzando la loro fedeltà.

Attività contabili da esternalizzare: preparazione delle dichiarazioni fiscali

La preparazione delle dichiarazioni fiscali è un’altra attività contabile da esternalizzare che offre vantaggi significativi. Questa opzione diventa particolarmente utile in periodi di picco, come la stagione delle dichiarazioni fiscali, o nel caso di clienti con esigenze fiscali complesse. I vantaggi di esternalizzare questa attività contabile includono:

  • Accuratezza e conformità normativa. L’outsourcing a specialisti esperti in materia fiscale assicura che le dichiarazioni siano precise e conformi alle ultime normative. Ciò riduce il rischio di errori e sanzioni, garantendo al contempo una gestione fiscale efficiente.
  • Ottimizzazione del tempo e delle risorse. Delegare la preparazione delle dichiarazioni fiscali libera risorse preziose dello Studio, permettendo di concentrarsi su consulenze più approfondite e su altri servizi di valore aggiunto. Ciò migliora la capacità dello Studio di rispondere rapidamente ed efficacemente alle esigenze dei clienti.
  • Risparmio sui costi operativi. L’outsourcing può ridurre i costi operativi associati alla gestione interna delle dichiarazioni fiscali, specialmente durante i periodi di picco, quando la domanda di lavoro è alta e potrebbero essere necessarie ore supplementari o supporto aggiuntivo.

Adottare l’outsourcing per specifiche attività contabili rappresenta dunque una mossa accorta per gli Studi professionali, permettendo loro di navigare con agilità maggiore in un ambiente affollato e in rapida evoluzione. Esternalizzare processi come la tenuta dei libri contabili e la preparazione delle dichiarazioni fiscali non è solo una questione di semplificazione del lavoro, ma è un passo strategico verso una maggiore focalizzazione su innovazione e consulenza personalizzata, fattori chiave per il successo e la crescita sostenibile dello Studio nel contesto competitivo attuale.

Iscriviti alla newsletter

Leggi anche questi articoli

Ti interessa un servizio come questo?

Contattami e parliamone insieme